Desaparecidos in Italia

di Associazione Antimafie “Rita Atria”
l articolo di Rabih Bouallegue sui ragazzi tunisini scomparsi

 

Palermo, 03/07/2012

Gent. Ministro Andrea Riccardi,

in Italia sono scomparsi più di 250 ragazzi tunisini. Questi ragazzi sono arrivati in Italia e a testimoniarlo ci sono video, immagini… ma poi sono scomparsi nel nulla lasciando nello sconforto le famiglie.

Lo Stato italiano e il parlamento italiano non stanno facendo niente affinché le famiglie di questi ragazzi possano ritrovare i loro figli, fratelli, mariti. La Sua storia, Ministro Riccardi, le permette di conoscere cosa significa dolore e sofferenza e cosa significa ingiustizia. Quei ragazzi sono anche figli nostri. Non esiste un essere umano che vale più degli altri. Questo Lei, sig. Ministro, lo sa molto bene.

Le chiediamo di attivarsi sia per l’accoglienza di queste famiglie che con grandi disagi passano da una città all’altra alla ricerca dei propri congiunti, sia per il ritrovamento di questi ragazzi.

Proviamo ad attivare VERE missioni di pace e a spendere i soldi dei contribuenti per ridare speranza e non per addestrare alla guerra.

Per decenni abbiamo chiuso gli occhi di fronte alle violazioni della democrazia in Tunisia preferendo seguire solo le indicazioni imposte dagli USA. Per una volta, proviamo a seguire le indicazioni della giustizia. L’Italia tutta sta perdendo. Sta perdendo la dignità di popolo civile. Nessun popolo si può definire civile se rimane indifferente al dramma di più di 250 famiglie che hanno perso i loro congiunti nel nostro Paese.

Certi di un suo pronto intervento

Cordiali Saluti

Associazione Antimafie “Rita Atria”

l articolo di Rabih Bouallegue sui ragazzi tunisini scomparsi

Comments are closed.