L’ukulele di Danilo Vignola e le percussioni di Giò Didonna conquistano la Sicilia

vignola

 

L’artista Danilo Vignola, fra i piu’ noti ed eccellenti sperimentatori di ukulele elettrico ha entusiasmato con il suo chitarrino a quattro corde l’intera Sicilia.

Accompagnato da Giò Didonna virtuoso dei tamburi, il musicista lucano propone un repertorio variegato ed originale, unico nel suo genere per la creatività e lo stile.

Le sonorità tipiche dello strumento sono solamente accennate per poi proiettare l’ukulele in un mondo del tutto personale, un virtuosismo acuto, un sound che pone il sigillo, un marchio riconoscibile fra tutti.

La personalità artistico creativa del duo, propone un concetto di musica del tutto inesplorato, fonte di ispirazione per i colleghi e di meraviglia per chi ha assistito per la prima volta al loro spettacolo. Tantissimi i generi musicali affrontati durante la performance, dalla rumba al blues al tango passando per la bulerias, fino alla new age e l’heavy metal; ricalcando brevi accenni e del tutto personali di Paco De Lucia e Al di Meola, Astor Piazzolla e le sonorità ed i ritmi tipici della loro regione d’origine: la Basilicata, rivisitate in una interpretazione del tutto moderna.

Una varietà sonora di repertorio che ha permesso al duo di girare in lungo e in largo l’intera regione in un tour di oltre quindici date, da Messina a Catania, Marsala , Palermo… Molteplici e variegati i luoghi che hanno accolto le loro perforance, dal Krithè, esclusivo jazz club covo della musica colta Messinese, al Playamar significativo luogo turistico nel territorio di Agrigento fino al ritrovo della musica Rock Palermitana il Morrison Cafè, passando per il Malox, importante fulcro della movida universitaria palermitana, il Garage ’04 attivo luogo di incontro della cultura underground catanese esibendosi anche al Nautoscopio Arte, prestigiosa rassegna per l’arte e la cultura al Foro Italico di Palermo.

La Sicilia, dunque, ha aperto le porte alla novità, in una serie di eventi culturali di qualità che sapranno farsi ricordare per il talento e per l’autentica originalità di fenomeni provenienti da una terra viva più che mai, nonostante è spesso dimenticata : la Lucania.

Comments are closed.