Quale riforma? Dibattito sulla riforma costituzionale

quale-riforma_16-11-2016

Qui l’evento su Facebook

Dibattito pubblico per approfondire le motivazioni del SÌ e quelle del NO in vista del referendum costituzionale del prossimo 4 dicembre

Bologna, 16 Novembre ore 20:30

Via S. Stefano, 119 – Sala prof. Marco Biagi

«Approvate il testo della legge costituzionale concernente “disposizioni per il superamento del bicameralismo paritario, la riduzione del numero dei parlamentari, il contenimento dei costi di funzionamento delle istituzioni, la soppressione del Cnel e la revisione del Titolo V della parte II della Costituzione”, approvato dal Parlamento e pubblicato nella Gazzetta ufficiale n. 88 del 15 aprile 2016?»

Interveranno:
– ANDREA MORRONE per il SÌ 
Professore ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Bologna dal 2008.Componente della Direzione (dal 2008) e Coordinatore delle attività editoriali della Rivista “Quaderni costituzionali” edita da “il Mulino” di Bologna (dal 2003); Cofondatore e componente del Comitato scientifico-direttivo della Rivista semestrale “Federalismo fiscale” edita da “Jovene” di Napoli (dal 2007). Già componente della
Redazione della Rivista “il Mulino” (dal 2004-al 2008). Ha collaborato con l’Enciclopedia del diritto e con il Dizionario di Diritto pubblico editi da “A. Giuffré Editore” di Milano.

– MARCO VALBRUZZI per il NO 
politologo, è ricercatore presso l’Istituto Universitario Europeo (Firenze) e collabora con l’Università di Bologna e l’Istituto Cattaneo. Si occupa di partiti e sistemi partitici, di partecipazione e competizione politica. È autore di Primarie. Partecipazione e leadership (2005, BUP) e, nel 2011, ha curato Il potere dell’alternanza (BUP). Per l’Istituto Cattaneo, nel 2014 ha curato, assieme a R. Vignati L’Italia e l’Europa al bivio delle riforme. Nel 2015 ha scritto, con G. Pasquino, è A Changing Republic. Politics and Democracy in Italy (Epokè, 2015). Nel 2016, ha curato Cambiamento o assestamento? Le elezioni amministrative del 2016. I suoi interventi pubblici si trovano su L’Unità, Il Fatto Quotidiano e il Manifesto. Assieme a Carlo Galli, Gianfranco Pasquino e Maurizio Viroli ha promosso un appello per il No nel referendum costituzionale del 2016

Comments are closed.