IT.A.CA’ – al via la 9° edizione del festival del turismo responsabile

Di Redazione

Copia di Logo IT.A.CA

Quando ti metterai in viaggio per Itaca devi augurarti che la strada sia lunga, fertile in avventure e in esperienze!”  (Kostantin Kavafis)

 

Nell’ Anno Internazionale del turismo sostenibile giunge con successo la 9a edizione in dieci tappe italiane di IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori, il festival dedicato al turismo responsabile che torna all’insegna del viaggio, inteso come momento di conoscenza e di crescita. Emilia Romagna, Veneto, Piemonte e Trentino saranno le regioni coinvolte nell’iniziativa, insieme alle molte Istituzioni pubbliche che sostengono da tempo la filosofia del progetto.

Partendo da una riflessione sulle nostre terre, intrise di tradizioni enogastronomiche, di cultura, di storia, di antiche bellezze uniche e dimenticate, l’obiettivo del festival è quello di soffermarsi sulle possibilità di valorizzazione di ciascuno di questi luoghi, creando opportunità per trasformare una partenza in esperienza di conoscenza che inizia da casa e arriva a casa (it a cà = sei a casa? in dialetto bolognese).

La città di Bologna, luogo natale di IT.A.CÀ – che nella tappa della scorsa edizione ha registrato migliaia di visitatori – aprirà la settimana del festival, dal 19 al 28 maggio.

Nel suo primo week end, IT.A.CÀ sarà alle Serre dei Giardini Margherita con un programma dedicato all’home-sharing(20-21 maggio), in collaborazione con Local Pal e Kilowatt. A seguire e per dieci giorni: workshop, presentazioni di libri, proiezioni di film, spettacoli, laboratori per grandi e piccini e tanti itinerari turistici a piedi, in treno e in bicicletta, durante i quali i cittadini bolognesi diventeranno i primi turisti della loro stessa città e provincia.

Il Festival IT.A.CÀ proseguirà a ruota a Ferrara, Padova eRavenna. A settembre, la manifestazione arriverà a Rimini, in Trentino, a Reggio Emilia, Parma, Rovigo, concludendosi a Monferrato. Non mancheranno mostre, incontri, concerti, eventi in piazza, concorsi, camminate fluviali, escursioni in bicicletta, trekking, geo esplorazioni e degustazioni di prodotti tipici, secondo la specifiche caratteristiche di ciascun territorio.

Tantissimi i temi previsti in ogni città: dalla sostenibilità del turismo alle migrazioni, dall’home-sharing all’integrazione sociale, dai diritti della cittadinanza alla eco-sostenibilità, dall’accessibilità delle infrastrutture alla mobilità, dalle offerte di turismo a km 0 alle destinazioni green italiane. Tutti argomenti che aprono un varco ad un nuovo modo di viaggiare, ad un turismo non di massa, né invasivo e distruttivo, ma rispettoso delle realtà maggiormente precarie con uno sviluppo del territorio e di chi lo abita.

Un viaggio responsabile quindi, da percorrere con mezzi liberi e poco inquinanti, secondo un’idea di giustizia sociale e rispetto dell’ambiente, volta a sensibilizzare i viaggiatori, l’industria e gli operatori, per uno sviluppo sostenibile del territorio.

______________________________________

 

Tutti gli eventi IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori sono a ingresso libero.

Il programma dettagliato sarà presto disponibile sul sito www.festivalitaca.net.

Comments are closed.