Riccardo Orioles a Bologna

Sarà a Bologna, sabato 9 giugno Riccardo Orioles. Ci sarà spazio per incontrarlo, ascoltarlo  e fargli domande a partire dalle 18:30 al Circolo Ritmo Lento in via S. Carlo, 12/a.

Nato a Milazzo, qui comincia negli anni settanta con il giornalismo “impegnato” in piccoli giornali locali e le prime radio libere. Assieme a Pippo Fava ha fondato nel 1982 e poi sostenuto il mensile I siciliani, edito a Catania, l’unico giornale cittadino che all’epoca denunciava le attività illecite di Cosa Nostra. Il giornale si occupava di massoneria, mafia e politica; gli autori dichiaravano di voler pubblicare inchieste rigorose, e portare alla luce ciò che la mafia per anni aveva fatto al buio. Giuseppe Fava, a un anno dalla nascita del giornale, venne ucciso dalla mafia.

Orioles, giornalista professionista dal 1983, fu il punto di riferimento più forte nella redazione dopo l’omicidio di Fava. Egli è stato inoltre tra i fondatori del settimanale Avvenimenti e caporedattore dello stesso fino al 1994. Dalla riapertura, nel 1993 dirige I SIciliani. Ha fortemente voluto la rete de I Siciliani Giovani (giornali indipendenti e autonomi, nati in varie città italiane, che si rifanno all’esempio dei primi Siciliani, di Pippo e RIccardo). Di questa rete fa parte anche Dieci e Venticinque. 

Dal 1999 svolge la sua attività giornalistica scrivendo e diffondendo l’e-zine gratuita La Catena di San Libero.

 

 

 

orioles

Comments are closed.