Tag: coniugi grasso

TESTIMONI DI GIUSTIZIA: L’Antiracket rispetti i diritti dei Testimoni Grasso e Franzè

I coniugi Grasso tornano al Viminale per continuare a testa alta la loro lotta contro la ‘ndrangheta e per rivendicare i propri diritti. L’Associazione Antimafie Rita Atria è nuovamente al loro fianco per sostenerli in questo percorso di giustizia e nel riconoscimento dei diritti loro spettanti. Il 31 agosto scorso, infatti, i due Testimoni di giustizia calabresi sono tornati a Roma per un nuovo incontro con i vertici del Ministero.

Prontamente ricevuti dal dott. Fabrizio Izzo, dirigente della segreteria della Commissione centrale per i programmi di protezione, cui va un sentito ringraziamento per aver autorizzato che alla riunione fossero presenti due membri del presidio romano dell’Associazione Antimafie Rita Atria, Giuseppe Grasso e Francesca Franzè hanno esposto le proprie problematiche. Problematiche che, secondo il ricorso prodotto dal legale dei coniugi Grasso in data 03/07/2012 e inviato all’Ufficio del Commissario Straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket e anti usura e alla Prefettura di Vibo Valentia, deriverebbero da una grave ”violazione delle finalità solidaristiche” alle quali il suddetto Ufficio è istituzionalmente preposto. Aggiungiamo inoltre che i coniugi Grasso, ridotti ormai al limite dell’indigenza economica, prossimamente saranno chiamati a testimoniare in processi dove sono imputati personaggi facenti capo alla ‘ndrangheta.

L’associazione Antimafie Rita Atria, ha piena fiducia nell’impegno e nella serietà delle Istituzioni competenti, in particolare nell’azione del dott. Fabrizio Izzo e della Prefettura di Vibo Valentia, con la quale è in frequente contatto, e confida in una pronta e definitiva risoluzione positiva della vicenda Grasso- Franzè, da parte del Ufficio del Commissario Antiracket, vicenda che dovrebbe essere all’ordine del giorno della riunione della commissione antiracket fissata per il prossimo 12 settembre.

I testimoni di Giustizia rappresentano una risorsa per lo Stato, per quello Stato che vuole combattere, veramente e senza “trattative”, la criminalità organizzata. L’associazione Antimafie Rita Atria attende fiduciosa che questo Stato, nel rispetto delle leggi vigenti, possa garantire ai coniugi Grasso la possibilità di vivere dignitosamente la loro vita di cittadini onesti.

Milazzo lì, 04/09/2012 Associazione Antimafie Rita Atria