Tag: mafia

FILI 2016 – Festival dell’Informazione Libera e dell’Impegno

fili-libera

Qui l’evento su Facebook

FILI – Festival dell’Informazione Libera e dell’Impegno, è un Festival organizzato da Libera Bologna e LIBERA INFORMAZIONE, con il Patrocinio del Comune di Bologna e della Città Metropolitana di Bologna, che si svolgerà dall’1 al 3 dicembre 2016 in diversi luoghi del centro.
I temi toccati saranno tanti, tra cui l’informazione, i beni confiscati, i protocolli sulla legalità, la corruzione, i testimoni e i collaboratori di giustizia, cercando di coinvolgere tutta la cittadinanza, dagli studenti agli amministratori ai semplici cittadini. 
Scopo del Festival è di promuovere la legalità democratica e l’antimafia sociale, tramite incontri nelle scuole, conferenze, tavole rotonde, spettacoli, presentazioni di libri, che si svolgeranno nelle tre giornate dalla mattina alla sera.
Questa edizione sarà anche l’occasione per festeggiare i dieci anni di Libera Bologna, con chi ci ha accompagnato finora e vuole continuare a farlo.

—————
PROGRAMMA COMPLETO:
*GIOVEDI’ 1 DICEMBRE*
Ore 10 Schermi in Classe. Il coraggio delle donne.
Proiezione del film “Lea” e incontro con:
Enza Rando – Ufficio di Presidenza Nazionale di Libera
Marilena Pillati – Vicesindaco del Comune di Bologna
Vanessa Scalera – Attrice protagonista del film “Lea”
Elisabetta Antognoni – Regista
Enzo Bevar – Cinemovel Foundation
Iniziativa riservata alle scuole.
Luogo: Cinema Odeon, Sala B – Via Mascarella 3
Iniziativa in collaborazione con Cinemovel Foundation e Circuito Cinema

Ore 18.30 I collaboratori di giustizia e il mondo mafioso visto dall’interno. Presentazione del libro “Ho incontrato Caino”
Intervengono:
Marcello Cozzi – Autore del libro, Presidente Fondazione Antiusura Interesse Uomo Onlus
Ignazio De Francisci – Procuratore Generale della Repubblica presso Cd’A di Bologna
Padre Fabrizio Valletti – Gesuita, Collaboratore del “Progetto Scampia” e del “Centro Hurtado” di Napoli.
Daniele Borghi – Referente Libera Emilia Romagna
Luogo: Sala Kelsen, Cirsfid – Via Galliera, 3

Ore 21 Un’Italia Libera dalle mafie. Il contrasto alla criminalità organizzata tra storia e attualità.
Intervengono:
Gian Carlo Caselli – Magistrato
Giuseppe Amato – Procuratore Capo della Repubblica presso il Tribunale di Bologna
Lorenzo Frigerio – Direttore Fondazione Libera Informazione
Prof.ssa Stefania Pellegrini – Docente del corso di “Mafie e antimafia” dell’Università di Bologna
Luogo: Sala Tassinari, Palazzo d’Accursio – Piazza Maggiore, 6

*VENERDI’ 2 DICEMBRE*
Ore 10 Dal cor-rompere al cor-riparare. Prevenire e contrastare la corruzione.
“E’ normale lo fanno tutti. Storie dal vivo di affaristi, corrotti e corruttori”
Intervengono:
Michele Corradino – Autore del libro
Leonardo Ferrante – Responsabile Corruzione Libera Nazionale
Martina Storari – Libera Bologna
Iniziativa riservata alle scuole.
Luogo: Istituto Tecnico Crescenzi Pacinotti, Via Saragozza 9

Ore 15 e 30 Focus Group sui beni sequestrati e confiscati: dall’apprensione al rapido riutilizzo. Quali strumenti?
Durante l’incontro verrà presentata la ricerca nazionale di Libera “BeneItalia”.
Iniziativa promossa in collaborazione con Cgil Emilia Romagna, Cisl Emilia Romagna, Uil Emilia Romagna, Avviso Pubblico, Agenzia Cooperare con Libera Terra e Master in gestione e riutilizzo di beni e aziende confiscati alle mafie.
Coordina i lavori: Antonio Monachetti – Referente Libera Bologna e Responsabile regionale Beni confiscati e sequestrati Emilia Romagna.
Luogo: Sala dello Zodiaco, Palazzo Malvezzi – Via Zamboni, 13

Ore 18 e 30 Presentazione del libro “E’ normale lo fanno tutti. Storie dal vivo di affaristi, corrotti e corruttori”.
Intervengono:
Michele Corradino – Autore del libro, Commissario dell’Autorità Nazionale Anticorruzione
Morena Plazzi – Sostituto Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bologna
Leonardo Ferrante – Responsabile Corruzione Libera Nazionale
Antonella Micele – Referente provinciale Avviso Pubblico
Luogo: Libreria Coop Ambasciatori, Via degli Orefici 19
Iniziativa in collaborazione con Librerie Coop

Ore 20 Cena di autofinanziamento a favore del progetto “La rinascita ha il cuore giovane” per le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia.
Con la presenza di una rappresentanza dei coordinamenti di Libera delle zone colpite dal sisma.
Costo: 20 euro
Info e prenotazioni obbligatorie: 3483926685
Luogo: Circolo Arci La Fattoria, Via Pirandello 6

*SABATO 3 DICEMBRE*
Ore 10 e 30 Collaboratori o Testimoni di giustizia? Tuteliamo la differenza.
Discussione sul progetto di legge 3500 sui testimoni di giustizia.
Incontro con i parlamentari dell’Emilia Romagna.
Faciliteranno i lavori gli interventi di:
Davide Mattiello – Membro della Commissione Parlamentare Antimafia e promotore del progetto di legge
Enza Rando – Ufficio di Presidenza Nazionale di Libera
Luogo: Altro Spazio, Via Nazario Sauro 24

Ore 15 Economia e mafie: tra il Processo Aemilia e la risposta delle Istituzioni.
Presentazione del IV volume de l’ “Atlante delle mafie”
Intervengono:
Enzo Ciconte – Curatore dell’Atlante delle mafie
Pierluigi Stefanini –Presidente Gruppo Unipol e Fondazione Unipolis
Marco Mescolini – Pubblico Ministero del Processo Aemilia
Massimo Mezzetti – Assessore alle Politiche per la Legalità Regione Emilia Romagna
Matteo Lepore – Assessore all’Economia del Comune di Bologna
Giuseppe Baldessarro – Giornalista de La Repubblica
Luogo: Libreria Coop Ambasciatori, Via degli Orefici 19
Iniziativa in collaborazione con Fondazione Unipolis e Librerie Coop

Ore 18.00 Presentazione del libro “Suicidate Attilio Manca”
Intervengono:
Lorenzo Baldo – Autore del libro, Giornalista
Gianluca Manca – Figlio di Attilio Manca
Alessandro Antiochia – Libera Memoria Nazionale
Luogo: RitmoLento – Via San Carlo 12/A
Iniziativa in collaborazione con l’Associazione Prendiparte

Ore 20.30 2006 – 2016. Dieci anni di Libera Bologna!
Spegniamo le candeline per il nostro compleanno.
Torte, musica e narrazioni insieme a chi ci ha accompagnato fino ad ora e vuole continuare a farlo.
Sarà con noi Nando Dalla Chiesa, Presidente Onorario di Libera.
Sul palco: Il Parto delle Nuvole Pesanti, Il generatore di tensione, Foschia
A seguire: Dj Set
Luogo: Tensostruttura – Parco della Montagnola, Via Irnerio 2
Iniziativa in collaborazione con Arci Bologna e Circolo Arci RitmoLento

Il primo martire di mafia. Il nuovo libro del nostro Salvo Ognibene

Copertina small- Il primo martire di mafia

E’ stato pubblicato in questi giorni il nuovo libro di Salvo Ognibene, già autore del saggio “L’eucaristia mafiosa – La voce dei preti”“Il primo martire di mafia – L’eredità di Padre Pino Puglisi”, è stato scritto a quattro mani con Rosaria Cascio, che con il beato palermitano ha instaurato un rapporto di amicizia terminato solo con l’uccisione del sacerdote per mano mafiosa e di cui ricorrerá l’anniversario della nascita e della morte proprio il prossimo il 15 settembre.

Il libro, già nella top ten dei 10 libri più venduti nelle librerie cattoliche secondo Toscana Oggi, è stato pubblicato per le Edizioni Dehoniane, casa editrice cattolica che, nata subito dopo il Concilio Vaticano II, conta oggi più di 3.000 pubblicazioni e tante firme illustri trova nella prefazione di Nicola Gratteri e Antonio Nicaso, una sorta di spinta ad essere coerenti perché ciò che viene ereditato va meritato e custodito. Anche e soprattutto in questo caso.

Il libro si interroga su cos’è cambiato dopo la morte di padre Pino Puglisi, ucciso a Palermo da Cosa nostra il 15 settembre 1993 per il suo impegno evangelico e sociale? Il primo martire della Chiesa ucciso dalla mafia, proclamato beato nel 2013, ha lasciato una sfida da raccogliere: l’elaborazione di una pastorale più vicina agli ultimi e capace di fronteggiare i fenomeni mafiosi, soprattutto quelli di natura culturale. Dalle parole di condanna di Giovanni Paolo II a quelle di scomunica di Papa Francesco si è realmente passati, nella Chiesa, «dalle parole ai fatti»? I sacerdoti e le comunità cristiane sanno come comportarsi in modo evangelico di fronte alla prepotenza mafiosa? Esistono esempi di buone pratiche cristiane, che potrebbero essere riprodotte in contesti simili?

In occasione dell’uscita del libro viene lanciato il sitowww.chiesaemafia.it

Il pittore della Tenda

emanuele_modica-pittore

Un pittore siciliano di 80 anni, Emanuele Modica, che ora abita nel parmense che, dopo l’uccisione del padre da parte della mafia, ha girato tutta l’Italia per 30 anni montando una tenda con i suoi quadri nelle piazze principali delle città. Non va più in giro da 15 anni, da quando ha avuto un infarto a Bergamo, ma il film racconterà del suo ritorno a Palermo per un’ultima tenda

 

“L’intero tragitto umano e artistico del “pittore della tenda” è segnato da una ferita che non si è mai rimarginata: nel 1961, a Palermo, suo padre veniva assassinato dalla mafia.
Contadino e primo figlio maschio di 7 fratelli, Emanuele Modica decide di vendicarlo in modo violento ma, dopo due anni di profonda crisi interiore e solitudine, rinuncia alla violenza per percorrere la via di una vendetta pacifica attraverso tele e pennelli. Diventa pittore e decide di portare la sua denuncia, la sua rabbia e il suo messaggio di pace nelle piazze delle città, fra la gente.
Per 30 anni si sposta a bordo di un furgone per allestire la sua mostra all’ombra di una tenda, prima nelle piazze siciliane, poi in quelle del “Continente”. E con lui ha girato l’Italia anche suo padre…”

 

Diversi incontri a Bologna e in Emilia per il nostro Salvo Ognibene

Salvo Ognibene, fondatore del nostro sito e autore del libro “L’eucaristia mafiosa – La voce dei preti” torna in Emilia Romagna per diversi eventi in giro per la regione.

Salvo-Ognibene-ed-il-suo-bel-libro

19 GENNAIO, REGGIO EMILIA

Sarà insieme a don Giacomo Panizza a

Barco di Bibbiano ore 20:30

Correggio (Einaudi) ore 11:30

 

21 GENNAIO, REGGIO EMILIA

Negli stessi giorni sarà, insieme a don Giuseppe Livatino, anche a:

Correggio il 20 gennaio alle 20:30

Sant’Ilario il 21 gennaio alle 20:30

Polo Pastorale Reggio Emilia il 22 gennaio alle 20:30

“Una missione tra fede e diritto”

Rosario Livatino “martire della giustizia e indirettamente della fede”

 

Epoi

24 GENNAIO, PARMA con il nostro collaboratore Giuseppe Mugnano

27 GENNAIO, BOLOGNA (al liceo Righi)

29 GENNAIO, BRESCIA

2 FEBBRAIO, LIVORNO

3 FEBBRAIO, PISA

5 FEBBRAIO, BOLOGNA